Le dieci castella della Svizzera Pesciatina: Castelvecchio

Quando si parla di Svizzera Pesciatina si intende il territorio montuoso formato dalle 10 castella (dieci piccoli paesi) che si sviluppa al di sopra di Pescia, al confine con la Provincia di Lucca. Premesso che tutti e dieci i paesi sono suggestivi, ritengo che Castelvecchio conservi dei veri e propri gioielli artistici.

Castelvecchio

Oltre alla piacevolezza del borgo, che conserva ancora la sua forma incastellata con le porte di accesso e che regala splendidi scorci, meritano una visita la pieve dei SS. Ansano e Tommaso e l’Oratorio del SS. Rosario.

La pieve dei SS. Ansano e Tommaso

La pieve dei SS. Ansano e Tommaso sorge esterna al borgo, come avveniva sempre nei castelli medievali. Fondata probabilmente in epoca longobarda, fu poi rifatta nel IX secolo e, in seguito a un crollo, è stata ricostruita. Quello che colpisce è che la chiesa è interamente decorata da rilievi in pietra scolpiti: sono presenti in facciata, nei fianchi, nei capitelli delle navate, nella porta di accesso alla cripta, nei capitelli della cripta.

L’Oratorio del SS. Rosario

Quando sono stata a Castelvecchio, l’altra cosa che mi ha colpita è stato l’Oratorio del SS. Rosario, un piccolo spazio ricavato sotto alla chiesa di S. Giovanni Battista che è interamente decorato da affreschi con i misteri del Rosario. Fu usato come sede della Compagnia del SS. Rosario, che aveva molteplici scopi assistenziali e religiosi, e di recente è stato restaurato, permettendone di nuovo la fruizione, della quale si occupa il Gruppo Parrocchiale di Castelvecchio.

Se non siete mai stati a Castelvecchio, così come nella Svizzera Pesciatina, vale davvero la pena andare: la frescura dei borghi e la bellezza del panorama e delle castella ripagheranno del viaggio da fare per arrivarci.

Caterina

Questo articolo fa parte dei “Diffondiamo l’arte”, una serie di post apparsi sulla pagina Facebook de Lo Studiolo di Caterina Bellezza durante il periodo di reclusione per il coronavirus. Ho deciso di condividerli anche qui perché sono piccole pillole interessanti per conoscere meglio il territorio e magari per avere qualche piccolo suggerimento di visita.